fbpx
 im Prodotti di stagione

SEDANO

Lo sapevate che il sedano essiccato è molto usato per sostituire completamente o parzialmente il sale nelle diete iposodiche?
Si chiama Celery Salt, letteralmente “sale di sedano“, ed è perfetto per chi soffre di pressione arteriosa alta e per chi vuole contrastare la ritenzione idrica mediante una dieta povera di cloruro di sodio.

PROPRIETÀ E CARATTERISTICHE

Il sedano (Apium graveolens) è una pianta erbacea biennale appartenente alla famiglia delle Ombrellifere, come l’altrettanto noto prezzemolo.

Esso è un ortaggio con pochissime calorie, contiene molta acqua, vitamina A e C e molti minerali come sodio, potassio, fosforo, magnesio e calcio; le fibre di cui il sedano è ricco, aiutano a ridurre trigliceridi e colesterolo.

Di sostanze benefiche ne ha molte altre: sedanina, una sostanza aromatica stimolante, molecole come fenolo, mannite e inositolo, che potenziano le capacità digestive e di assorbimento dei gas nell’apparato digerente; mentre gli ftalidi, dei particolari fitonutrienti, permettono di controllare gli ormoni che regolano la pressione del sangue e lo rendono adatto nel trattamento di molti casi di ipertensione.

Le proprietà benefiche, inoltre, sono davvero innumerevoli: antitumorale, antibatterico, disintossicante, antinfiammatorio, abbassa la pressione sanguigna, rafforza il sistema immunitario, riduce il colesterolo, previene la gastrite e tante altre ancora.

STORIA

Il sedano è un ortaggio molto antico; i documenti mostrano che le sue foglie facevano parte dei resti ritrovati nella tomba del faraone Tutankhamon.

Omero rivelò che già gli antichi Greci conoscevano le proprietà salutari dell’ortaggio e, come anche i Romani, se ne servivano per intrecciare corone con mirto, per adornarsi durante i banchetti; già nell’antichità si preparavano balsami e aceti di semi di sedano per combattere insonnia, nervosismo, influenza e raffreddore.

Achille riuscì a guarire il proprio cavallo, gravemente ammalato, facendogli mangiare una pianta chiamata “selinon”(sedano).

CURIOSITÀ

Assicurati sempre che sia il più verde possibile e controlla sempre anche i gambi, devono essere più duri che molli; non è facile, per la scelta affidatevi al vostro agricobi di fiducia.

Mangiare sedano crudo è il modo migliore di assimilarne le proprietà e sfruttare le fibre che sono tanto utili all’intestino; anche centrifugato è un altro buon modo di consumarlo, a scapito delle fibre vi sarà una più alta concentrazione di minerali e acqua.

Il sale di sedano è un ingrediente molto popolare anche grazie al celebre cocktail Bloody Mary.


GUARDA GLI ULTIMI POST
Recent Posts
Contattaci

Inviaci una mail, ti risponderemo al più presto.

carrello captcha txt