fbpx
 im Prodotti di stagione

PROPRIETÀ E CARATTERISTICHE DELLA FRAGOLA

Per fragola si intendono i frutti della pianta il cui nome scientifico è Fragaria vesca, appartiene alla grande famiglia delle Rosacee.
La fragola è composta di acqua al 90%, ma contiene soprattutto un alto livello di vitamina C; inoltre è anche ricchissima di calcio, ferromagnesio e fosforo.

Conosciuta anche per le loro proprietà antiossidanti, contiene anche vitamina A, B1, B2, e K.

Molti dei fitonutrienti presenti nelle fragole non solo hanno proprietà antiossidanti ma sono anche ottimi antinfiammatori.

La fragola svolge inoltre un’azione rigeneratrice nei confronti delle cellule sanguigne, questa proprietà si deve all’acido folico che apporta benefici anche alla memoria agendo sul cervello tramite il liquido spinale.

Come riconoscere fragole fresche ?
Occorre controllare che il picciolo sia ben attaccato, ma soprattutto verde e flessibile: ciò significa che  la raccolta è avvenuta da poco. Oltre ad avere una consistenza solida, la fragola deve avere un buon profumo ed essere di un bel colore rosso, uniforme e non troppo scuro.

Salute e benessere

Per l'uomo

Caricati di energia

Lo sapevi che le fragole ricchissime di vitamina C? Mangiarne 5 equivale a mangiare un arancia!

 

Benessere

Infiammazioni ? Le fragole contengono fenoli che aiutano a contrastarle! Anche per il colesterolo alto!

Per la donna

Ciclo e menopausa

La fragola aiuta la microcircolazione, utile nel periodo ovulatorio!

 

Per la linea

Prova fragole + mela + ananas + zenzero = drink detox !

STORIA DELLA FRAGOLA

La fragola è nata in Francia ed ha origini molto antiche; in Italia le fragole erano già conosciute nel 234 a.C.
Fino alla metà del 19° secolo, a causa della loro alta deperibilità, la fragola era un lusso di cui solo le persone veramente ricche potevano disporre, poi con l’avvento della ferrovia e di mezzi di trasporto più veloci divenne un frutto più disponibile sul mercato.
Durante il periodo rinascimentale, Luigi XIV, avendo una forte ammirazione e golosità per questo frutto, la fece coltivare nei famosi giardini di Versailles.
La domanda commerciale e le primissime colture di fragole si sono sviluppate a partire dal XVII secolo d.C.; inizialmente gli scambi commerciali interessavano la fragola di bosco, ma fu successivamente rimpiazzata dalla fragola di oggi aumentandone la resa, la resistenza e la produzione complessiva.

CURIOSITÀ SULLA FRAGOLA

La fragola migliorerebbe l’umore, grazie alla sua proprietà di stimolare la produzione di serotonina e melanina nel nostro organismo.
Secondo la tradizione popolare, in passato, la fragola era considerata in possesso di proprietà magiche: si riteneva che fosse utile al fine di evitare il morso dei serpenti.

QUALCHE RICETTA

Budino alla fragola

Ingredienti

200gr di fragole
100gr di latte di riso
2 prugne secche denocciolate
2.5gr di agar agar in polvere

Preparazione
1. pulire e mondare le fragole
2. mettete nel frullatore le fragole il latte di riso, le prugne secche e l’agar agar e frullate fino ad ottenere una crema liscia.
3.versare tutto in un pentolino e mettere sul fuoco.
4.non appena bolle abbassare e fare cuocere per 2 minuti, mescolando di tanto in tanto.
5.spegnere e versare nei contenitori scelti.
6.una volta raffreddati fare riposare in frigo almeno un paio d’ore (si solidificherà raffreddandosi).

Medaglione di riso e fragole

Ingredienti x 4 persone

300 gr di riso venere
8 gamberi grossi
200 gr di fragole
2 cipollotti
½ peperoncino
1 lime
1 avocado maturo
foglie di basilico greco q.b.
menta q.b.
germogli q.b.
olio EVO
sale q.b.

Preparazione

1. mettete a bollire in abbondante acqua salata il riso venere e lasciare cuocere per circa 45 minuti.
2. pulire i gamberi e tagliarli in pezzi piuttosto grossi, riporli in una bowl in cui aggiungere un filo d’olio e un pizzico di sale.
3. pulire le fragole, eliminando da ciascuna il picciolo.
4. metterne da parte 6, tagliarle a brunoise e aggiungerle ai gamberi.
frullare le restanti fragole con i due cipollotti, il peperoncino e il succo di mezzo lime, aggiungendo poi ½ bicchiere d’acqua a temperatura ambiente, l’olio a filo e regolare di sale.
5.
ricavare la polpa dall’avocado e frullarla con il succo della restante metà di lime, un filo d’olio e aggiustate di sale.
6. scolare il riso e ripassarlo in una padella calda con un filo d’olio EVO.
7. saltare il riso, togliere dal fuoco e aggiungere gamberi e fragole, lasciando scaldare.
8. nel frattempo trasferire la crema di avocado nel sac-a-poche, formando 5 piccoli “ciuffi”, su cui si posizionerà il basilico, la menta e i germogli.
9. versare a specchio il gazpacho di fragole e porzionare il riso in ciascun piatto.

SCHEDA TECNICA

Periodo

Aprile – Giugno

Provenienza

Italia

Calorie x 100g

32

Da consumare

fresca, essiccata

Recent Posts
Contattaci

Inviaci una mail, ti risponderemo al più presto.

carrello captcha txt