fbpx
 im Prodotti di stagione

PROPRIETÀ E CARATTERISTICHE DEL CAVOLFIORE

Il cavolfiore (caulis floris) è il fiore commestibile della pianta erbacea Brassica oleracea botrytis, appartenente alla famiglia delle Crocifere.

Composto per il 90% da acqua, contiene una quantità irrilevante di grassi. E’ molto ricco invece di minerali: abbondano calcio, ferro, fosforo, potassio, zinco e magnesio.

Il cavolfiore è ricco anche di vitamina C, vitamina B9, vitamina B1 e di vitamina A; grazie al notevole contenuto di antiossidanti il cavolfiore crudo rappresenta un alimento dalle caratteristiche anti-aging e anti-tumorali.

Il cavolfiore ha tantissimi benefici, fra cui:

  • Protegge la salute del cuore e del cervello
  • È diuretico e depurativo
  • Fa bene alle donne in gravidanza
  • Favorisce la digestione
  • È anticancerogeno
  • Favorisce la perdita di peso
  • Fa bene alla pelle

Come riconoscere un cavolfiore fresco?
Per assicurarsi della sua freschezza, bisogna fare attenzione che l’ infiorescenza sia completamente bianca e compatta, inoltre bisogna valutare se le foglie sono croccanti e accertarsi che non contengano zone più scure.

Salute e benessere

Per l'uomo

Caricati di energia

Sportivo? Provalo bollito con un leggero condimento a freddo. Ricco di vitamine del gruppo B!

 

Benessere

Svolge un’azione rimineralizzante e depurativa, non contiene glutine e può essere consumato anche dai diabetici!

Per la donna

Ciclo e menopausa

Il cavolfiore durante la menopausa aiuta la funzione tiroidea!

 

Per la linea

Prova cavolfiore + zucchine + bacche = smoothie detox

STORIA DEL CAVOLFIORE

La sua origine è molto antica è piuttosto incerta. Il nome deriva dal latino “caulis” (fusto, cavolo) e “floris” (fiore).
I greci e i latini ne parlavano e lo apprezzavano già mille anni prima di Cristo; ai tempi degli antichi romani si riteneva che questo vegetale avesse la proprietà di alleviare la tristezza.
In Italia si affermò prima in Toscana, come testimoniano alcuni quadri Medicei dei primi del Settecento dove è ritratto un cavolfiore proveniente dalla zona di Arezzo che viene offerto in dono a Cosimo III.

CURIOSITÀ SUL CAVOLFIORE

Secondo gli studi la bollitura nell’acqua è il metodo che più di tutti intacca i nutrienti del cavolfiore, mentre la cottura a microonde si è rivelata la più salutare insieme ad una breve scottatura in padella.
L’acqua di cottura del cavolfiore è ricca di zolfo ed è utile per fare degli impacchi benefici per i problemi della pelle; proprio per lo zolfo, quando vengono cotti, tutti i cavoli emanano un cattivo odore.
Come eliminare l’odore del cavolfiore? Basta porre un recipiente con acqua e aceto sulla pentola.

QUALCHE RICETTA

Pancakes di cavolfiore

Ingredienti x 8 pancakes

1/2 cavolfiore di media dimensione
100 gr farina tipo”2″
125 gr yogurt bianco
1 uovo
1/2 cucchiaino di bicarbonato
parmigiano grattugiato
noce moscata
q.b. sale

Preparazione
1. cuocere il cavolfiore (tagliato a pezzi) per 7-8 minuti per ammorbidirlo.
2. intiepidire e frullarlo con il frullatore ad immersione o un mixer.
3. in una ciotola mescolare il cavolfiore frullato, lo yogurt, l’uovo, il parmigiano, un pizzico di sale e di noce moscata.
4. lavorare bene con una frusta, quindi aggiungere il bicarbonato e la farina.
5. ungere una padella e fare scaldare bene.
6. versare mezzo mestolo dell’impasto e cuocere per circa 3 minuti.
7. girare il pancake e far cuocere l’altro lato.
8. servire i pancakes tiepidi

Ciambella alla siciliana

Ingredienti x 2 persone

400 gr cavolfiore violetto
2 spicchi aglio
8 filetti di acciughe o alici, sottolio
2 uova
200 ml latte
200 gr ricotta
3 cucchiai pecorino
q.b. olio e.v.o.
q.b. sale
q.b. pepe
burro
farina gialla

Preparazione
1. lavare e cuocere a vapore o lessate le cimette di cavolfiore per 10 minuti lasciandole al dente
2. tritare l’aglio e spezzettare le acciughe
3. rosolare l’aglio in una padella antiaderente insieme a 3 cucchiai d’olio e le acciughe
4. spezzettare, aggiungere il cavolfiore e lasciarlo insaporire per 5 minuti schiacciandolo con un cucchiaio di legno in modo da ridurlo in piccoli pezzi
5. sbattere le uova con il latte, la ricotta, un pizzico di sale, una macinata di pepe e di pecorino
6. unire il cavolfiore intiepidito e mettere il tutto in uno stampo a ciambella da 24 centimetri circa ben imburrato e cosparso di farina gialla
7. cuocere nel forno caldo a 190 °C per 40 minuti, lasciare consolidare a temperatura ambiente per altri 10 minuti
8. sformare e servire

SCHEDA TECNICA

Periodo

Ottobre – Aprile

Provenienza

Italia

Calorie x 100g

25

Da consumare

crudo, cotto, lesso

Recent Posts
Contattaci

Inviaci una mail, ti risponderemo al più presto.

carrello captcha txt