im Prodotti di stagione

PROPRIETÀ E CARATTERISTICHE DEL CAROSELLO

Il carosello (Cucumis Melo) è un ortaggio appartenente alla famiglia delle cucurbitacee .

Si tratta di un prodotto ortofrutticolo che si consuma ancora immaturo in alternativa al cetriolo, rispetto al quale risulta più digeribile a causa dell’assenza della cucurbitacina.

Deriva da particolari selezioni cucurbitacee che i contadini pugliesi hanno ottenuto incrociando cultivar di cetrioli e meloni.

Il carosello ha un buon contenuto di sali minerali (potassio, sodio, calcio e fosforo) e basso contenuto di sodio; sono inoltre ricchi di acqua (90%), vitamine A e C e sali minerali .

STORIA DEL CAROSELLO

La coltivazione del carosello risale a diversi secoli fa, già nel periodo delle ‘città-stato’.
Cenni sulla coltivazione e consumo si possono trovare tra alcuni documenti, tra i quali si possono citare l'”Apprezzo alla città di Gravina” del 1608, in cui si parla di “cocumeri”, con riferimento probabilmente ai caroselli, e quelli che riportano gli alimenti consumati nel seminario di Otranto nel 1833, nei quali si rivela che nel periodo giugno-agosto sono servite le cosiddette “poponelle”, voce che sta ad indicare un tipo di carosello.

CURIOSITÀ SUL CAROSELLO

Sono apprezzati per il gusto mai amaro e sfizioso e spesso si mangiano cosparsi con un pizzico di sale o in pinzimonio, in insalate di pomodori, origano e cipolla fresca, oppure crudi al naturale.
Sono ideali da mangiare in spiaggia per combattere l’afa estiva, si conservano in frigo sino ad una settimana.

RICETTA

Gazpacho di carosello

Ingredienti x 4 persone

50 gr di carosello
40 gr di mollica di pane
200 ml acqua
2 cucchiai di aceto di mele
20 gr di olio evo
6 foglie di basilico
q.b. sale
q.b. pepe

Preparazione

1. far ammollare la mollica di pane nell’acqua fredda aromatizzata con l’aceto
2. sbucciare i caroselli, tagliandoli a metà e svuotarli con uno scavino, lasciando mezzo centimetro di polpa attaccato alla buccia. Mettere da parte la buccia.
3. mettere in un frullatore o in un mixer la polpa di carosello insieme alle foglie di basilico, a un bel pizzico di sale, a una macinata di pepe e all’olio
4. aggiungere il pane bagnato insieme all’acqua e all’aceto e frullare il tutto fino a ottenere un composto omogeneo. Regolare di sale.
5. riporre il gazpacho in frigorifero per almeno un’ora, assicurandosi che si raffreddino bene.
6. al momento di servirlo, versare il gazpacho nelle bucce del carosello stesso, accompagnandolo con delle verdure e dei crostini di pane.

SCHEDA TECNICA

Periodo

Giugno – Agosto

Provenienza

Italia

Calorie x 100g

13

Da consumare

crudo

Recent Posts
Contattaci

Inviaci una mail, ti risponderemo al più presto.

carrello captcha txt